NORME DI CONVIVENZA 

  1. L'ospite è libero di esprimere la propria personalità e condurre all'interno della casa lo stile di vita, secondo gli usi e le abitudini acquisite da ognuno, sempre che si svolgano nei limiti e nel rispetto delle esigenze degli altri conviventi;;
  2. L'ospite può portare e trattenere nella casa gli oggetti personali che desidera, sempre che gli stessi non siano di ingombro e di disturbo alla convivenza;
  3. L'Amministrazione della casa non è tenuta alla custodia e, pertanto, non risponde a nessun titolo di eventuali smarrimenti o danni alle cose;
  4. Gli orari per la somministrazione dei pasti e le tabelle dietetiche vengono fissati della Direzione della casa;
  5. I pasti vengono normalmente consumati nelle apposite sale da pranzo, in casi particolari il pasto potrà essere servito nella stanza dell'assistito;
  6. L'ospite è libero di uscire e rientrare nella casa quando lo desidera, salvo il rispetto degli orari dei pasti. Il rientro serale nel rispetto delle regole di convivenza è fissato alle ore 19,00;
  7. Se l'ospite desidera assentarsi dalla casa per alcuni giorni, deve comunicare preventivamente e per iscritto alla Direzione la data in cui intende lasciare la casa, quella presunta del rientro, nonché l'eventuale recapito;
  8. I familiari e gli amici dell'ospite possono accedere alla casa negli orari che saranno determinati dalla Direzione, sempre nel rispetto della vita comunitaria ed in modo da non intralciare il regolare svolgimento dei servizi. L'ospite è tenuto ad indicare, fin dal momento dell'ammissione, il nominativo e l'indirizzo di un parente o conoscente cui far riferimento per qualsiasi esigenza;
  9. A seconda delle proprie preferenze ed attitudini, l'ospite potrà essere autorizzato a svolgere attività di collaborazione ed esecuzione di piccoli lavori attinenti la vita comunitaria, quali cucina, giardinaggio, portineria o qualsiasi attività che l'ospite possa desiderare e che sia utile alla comunità.
  10. E' fatto divieto agli utenti, di ospitare, fuori dagli orari consentiti, e specialmente di notte, persone estranee, qualunque sia il grado di parentela con l'Ospite;
  11. All'Ospite è fatto divieto di tenere cibi, specialmente se deteriorabili, nelle camere;
  12. Le porte della Casa si aprono alle ore 6,30 e si chiudono alle ore 19,30. Nelle ore in cui le porte esterne sono chiuse gli Ospiti non possono uscire. Eventuali motivate eccezioni possono essere autorizzate dalla Direzione;
  13. L'Ospite è tenuto a rispettare il riposo degli altri specialmente nelle ore notturne, evitando rumori e abusi della RADIO-TV e simili;
  14. L'Ospite è tenuto all'osservanza di ogni direttiva che sarà emanata dalla Direzione;
  15. Per disposizione di legge e soprattutto per rispetto della salute propria e delle altre persone è assolutamente vietato fumare nelle stanze, nei corridoi, nei soggiorni ed in genere in tutti i locali della Struttura.
  16. L'Ospite è tenuto a:
  • osservare le norme di igiene
  • mantenere in buono stato i mobili, gli impianti e le apparecchiature di cui usufruisce;
  • consentire al personale di servizio e di manutenzione l'accesso alle proprie cose per provvedere alle pulizie, alle riparazioni e ai controlli per il buon funzionamento e l'igiene;
  • risarcire l'Amministrazione dei danni provocati per incuria, colpa o dolo.

ASSAP OO.PP. RIUNITE E.C. LUPIS , C.BOSCARINO, C. MOLTISANTI - Via Eugenio Criscione Lupis, 99 Ragusa (RG)
Telefax 0932.624612 - Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  - P.IVA: 00701860884
Powered by WikiWeb Agency